Recintata parte dell’area verde. I lavori si protrarranno per un mese e mezzo. Concluse le piantumazioni in via Beccaria e viale Vittorio Veneto

lavori_gallarate_vittorio veneto 1Il cantiere, la cui area è stata recintata stamane, dovrebbe durare poco più di un mese e mezzo, anche se il maltempo può interferire sul cronoprogramma. Il primo passo consisterà nell’eliminazione di una parte degli arbusti, la cui presenza che rende difficoltosa la pulizia e nasconde alla vista quanto avviene all’interno. Questo intervento ha lo scopo di aumentare decoro e sicurezza. Allo stesso fine, nelle scorse settimane, è stata posizionata una nuova videocamera di sorveglianza, già funzionante, la cui operatività sarà implementata migliorando il collegamento al sistema della Polizia Locale con la posa di fibra ottica.
Oltre all’intervento sugli arbusti (gli alberi non saranno toccati), il progetto in via di realizzazione prevede l’allestimento, nella parte dell’area più lontana dal traffico della rotatoria, di una zona recintata con giochi sia tradizionali che inclusivi, dunque utilizzabili anche da bambini con disabilità: un paio di altalene con seggiolini chiusi, una cupola “arrampicabile”, una molla, un “cycler” accessibile, una giostra rotante.

Per quanto concerne gli interventi sul verde, sono in fase avanzata le manutenzioni partite in inverno: potature (su 300 alberi), abbattimenti (21), ripiantumazioni (34). In particolare, in via Beccaria e viale Vittorio Veneto è oggi completa la sostituzione delle essenze abbattute nel corso degli anni con alberi giovani, selezionati in base a parametri standard relativi a età e dimensioni. Le nuove piante acquisteranno l’aspetto di quelle già presenti nell’arco di alcuni anni.

lavori_gallarate_vittorio venetoLa zona di piazza Risorgimento è stata al centro anche di diverse polemiche politiche: le soluzioni adottate sono state criticate dall’opposizione (che le considera insufficienti) mentre un parere favorevole è stato espresso da un’assemblea che ha coinvolto residenti e frequentatori della piazza, lo scorso inverno.

VARESENEWS

Lascia il tuo contributo con un click